Come creare mappe concettuali efficaci in 5 step

Le mappe concettuali sono uno strumento potentissimo per organizzare le tue idee, rripassare e prepararti per esami e compiti scolastici. Ma spesso crearne una efficace non è così facile come sembra. Ecco cinque consigli che ti guideranno attraverso il processo. 

1. Inizia con un concetto chiave 

Il primo passo nella creazione di una mappa concettuale efficace è identificare il tuo concetto chiave o argomento centrale. Questo sarà il punto focale della tua mappa, intorno al quale costruirai le relazioni e i dettagli. Ad esempio, se stai studiando la Rivoluzione Francese, questo sarà il tuo concetto chiave. 

2. Utilizza parole chiave e immagini 

Le parole chiave sono essenziali per una mappa concettuale efficace. Sono brevi, ma significative, e catturano le idee principali. Oltre alle parole, se hai una memoria visiva considera l’uso di immagini.  

3. Struttura gerarchica e connettori logici 

Organizza le informazioni in modo gerarchico. Il concetto chiave dovrebbe occupare il posto centrale, mentre i sottotemi si collocano su livelli successivi. Usa frecce, linee e connettori logici per collegare i concetti e mostrare le relazioni. Esempi di connettori logici includono “causa”, “effetto”, “è parte di”, “influenza” e molti altri. 

4. Sintesi e brevità 

Una mappa concettuale dovrebbe essere concisa e riassuntiva. Usa brevi frasi o frasi-chiave per esprimere concetti importanti. Ricorda che lo scopo principale di una mappa concettuale è semplificare e chiarire le informazioni. 

5. Aggiungi dettagli e esempi 

Le mappe concettuali possono essere più efficaci se includi dettagli, esempi e citazioni pertinenti. Questi aggiungono profondità alla tua comprensione e forniscono un quadro completo dell’argomento. 

Puoi creare li tuoi schemi a mano o usare risorse online, come MindmeisterCanva o Coggle per creare mappe concettuali con facilità. Incorporare le mappe concettuali nella tua routine di studio ti aiuterà a organizzare meglio le informazioni e ricordare con più facilità.


Buono studio!

Arianna C., insegnante di fisica

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *